LECCHESI NEL PALLONE:
LOCATELLI NON CONVINCE,
BENE LE RAGAZZE IN COPPA

LECCO – Dopo le festività tornano a “sgambettare”, sparsi su e giù nello stivale, gli assi del pallone di casa nostra (solo la B ripartirà sabato); nella massima categoria doppio impegno per la Juventus del galbiatese Manuel Locatelli. Prima corsara nel turno infrasettimanale a Cremona (0-1) e qui il centrocampista resta in campo 90′, successivamente i bianconeri hanno regolato tra le mura amiche l’Udinese 1-0 e in questa circostanza il Loca è stato impiegato sino al 18’ della ripresa. Due match in cui le quotazioni del ragazzo sono apparse in ribasso, insomma prestazioni decisamente insufficienti. Due le uscite anche della Salernitana (entrambe a domicilio) del difensore di Casatenovo Lorenzo Pirola, prima sconfitta 1-2 dal Milan (Pirola in panchina) e in seguito brava a dividere la posta (1-1) con il Torino, con il brianzolo nella mischia dal 31’ della ripresa.

In serie C grande delusione per il Pescara, terza forza del campionato, del tecnico di Cesana Brianza Alberto Colombo costretta al 2-2 interno con il modesto Latina. Pareggia invece 1-1 l’Andria del bellanese Andrea Arrigoni (90’) nello scontro salvezza casalingo con la Viterbese risultato fotocopiato dalla Juve Stabia dell’olginatese Jacopo Scaccabarozzi (90’) nel match esterno con la Turris. Raccoglie di contro un 2-2 il Renate del mediano di Galbiate Marco Anghileri (90’) a Seregno contro il Sangiuliano e, ancora, l’Entella del difensore di Merate Luca Barlocco mette in atto la “rimontona”: da 0-2 a 4-2 in terra ligure contro l’Alessandria. Vince e ormai è prassi la capolista Catanzaro 1-0 ai danni del Taranto e nelle fila calabresi il liernese Riccardo Gatti finisce in panchina.

Intanto torna protagonista anche il calcio femminile, fermo il campionato (riparte sabato 14) è entrata in scena la coppa Italia e le due lecchesi al via hanno ottenuto con le rispettive squadre la qualificazione ai quarti di finale. Partiamo dalla Juventus dell’attaccante di Missaglia Sofia Cantore, prima corsara a Cittadella (0-3) e poi a Brescia 1-4, nel match inaugurale la ragazza si è accomodata in panchina mentre in quello successivo è rimasta in campo sino al 30’ della ripresa, bianconere che ai quarti affronteranno con gara d’andata e ritorno il Mozzecane. Netto anche il successo della Sampdoria del difensore di Costamasnaga Vanessa Panzeri (90’) nello 0-3 esterno a San Marino, ricordiamo che il team ligure affronterà nel doppio confronto dei quarti l’Inter. Viene eliminato il Como, l’1-1 di Seregno con la Roma capolista del campionato non basta a continuare il sogno in una classifica che ha visto le due formazioni a pari punti in testa al gironcino (4) ma che consente alle giallorosse grazie a una miglior differenza reti di proseguire la corsa nella manifestazione tricolore.

Tornando allo scudetto, ecco il turno in calendario dal 14 al 15 febbraio: Inter-Sampdoria, Como-Pomigliano, Juventus-Sassuolo. Classifica: Roma 30, Juventus 27, Fiorentina 25, Inter 22, Milan 19, Sampdoria, Sassuolo, Como e Pomigliano 10, Parma 6.

Alessandro Montanelli

 

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Galbiate, Hinterland, Lago, News, Olginate Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .