TINO MAGNI SUL GOVERNO:
“BENZINA, AUTOSTRADA, TPL,
TRIPLA STANGATA A FAMIGLIE”

ROMA – “L’anno nuovo ha portato agli italiani l’aumento del costo dei carburanti dopo che la legge di Bilancio non ha prorogato lo sconto di 18 centesimi al litro – afferma Tino Magni, senatore lecchese dell’Alleanza Verdi e Sinistra -. Un bel regalo del governo Meloni – prosegue Magni – che però nel 2019 in un video, ma dall’opposizione, denunciava al grido di ‘vergogna’ le alte accise che lo Stato incassava dai cittadini e ne chiedeva l’abolizione. Ma con il suo governo i prezzi della benzina torneranno a salire, come i pedaggi autostradali e i prezzi dei biglietti di autobus e metro. Una tripletta che peserà sui bilanci familiari, una vera e propria stangata per le famiglie”

“Quella dell’abolizione delle accise sui carburanti – aggiunge il senatore – è l’ennesima promessa elettorale buona per prendere voti ma poi tradita una volta arrivati al governo. Questo governo prende i voti di chi è indietro, non ce la fa, dalla parte bassa della piramide ma poi tutela la parte alta. Invece di andare a prendere i soldi dove ci sono, gli extraprofitti, la destra di governo favorisce i grandi imprenditori e le grandi multinazionali che guadagnano tanto, a scapito di quelli che invece andrebbero aiutati”.

 

Pubblicato in: Città, Economia, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .