BASKET, VEDE LE CORAZZATE
E OLGINATE SI TRASFORMA.
SCHIANTATA PADOVA 70-77

PADOVA – Olginate si presenta nella difficilissima trasferta di Padova reduce da due sconfitte pesantissime con due dirette concorrenti e con il morale a terra pur consapevole che la cura di coach Contigiani funziona e la squadra reagisce molto bene. Oltre a ciò Padova è una corazzata, seconda in classifica, che ha perso solo una volta in casa e due in trasferta forte della miglior difesa del campionato e di un organico da primi della classe.

La partita inizia con le due formazioni che si affrontano a viso aperto rispondendo colpo si colpo con Bianconi che mette i primi 7 punti per Padova per il 7-6. NPO grazie a buoni extrapossessi riesce a ricucire il -6 del 7’ per poi rimettersi in scia grazie alla prima tripla dell’incontro siglata da Gatti per il 16-15 della prima pausa. Nella seconda frazione si segna poco con Olgoinate che è trascinata in attacco dal classe 2001 Matteo Gatti tocca la doppia cifra per lui con 10 punti e permette ai lecchesi di non perdere contatto e andare al riposo lungo sul 32-28. Differenza venutasi a creare anche per un pessimo 4/8 ai liberi dei lecchesi.

Olginate esce dagli spogliatoi con la mano bollente e Donadoni, Basile, Bugatti segnano dall’arco mettendo il primo break NPO con un parziale di 3-13 che vale sorpasso e allungo 35-41. Ma in campo c’è il solito Bianconi che va in striscia e in 2’ segna 9 punti (28 punti alla fine) per il contro sorpasso al 24’ sul 44-41. La partita diventa spumeggiante e bella e al canestro di Bedin al 25’ si e’ sul 45 pari di coach Rubini che chiama time out. Si esce dal minuto di sospensione e manco a dirlo ancora Bianconi ne mette altri 5 di punti. Si teme il tracollo di Olginate ma questa sera non ci sono pause o amnesie e ci pensa l’ispirato Gatti che segna e dà il via al contro break di 8-0 con lo scatenato Bedin che mette i due centri dell’aggancio e sorpasso sulla sirena per il 51-55, chiudendo la frazione 27-19 per i lecchesi.

Nell’ultima frazione Olginate è determinata e vuole allungare trovando le buone conclusioni di Chinellato e Bedin per il 5-0 che porta NPO avanti 60-51 e con Padova che ferma il gioco al 32’. Coach Contigiani rigioca la carta Gorreri ed ha ragione, proprio il cecchino parmense sigla la tripla del massimo vantaggio 55-65 al 36’. Ma sul fronte opposto c’è una corazzata e De Nicolao dimostra tutta la sua classe sfruttando due palle perse e segnando 6 punti per il 61-65. Ci pensa Bugatti a togliere un po’ di pressione con la tripla del +8. Il tempo di respirare e De Nicolao, in gas, segna la tripla della paura e 64-68 con due minuti da giocare e parziale veneto di 9-3. La partita è vibrante e si entra nell’ultimo giro di orologio con il canestro di Bugatti e i liberi di Basile del nuovo +8 (64-72). Padova gioca la carta de fallo sistematico e viene premiata dallo 0/2 di Donadoni e con la tripla di Bianconi si torna 68-72 con 38” da giocare. Coach Contigiani, ferma il gioco con un prezioso time out, per riordinare le idee dei suoi ed organizzare gli ultimi possessi. Altro fallo di Padova ma questa volta viene commesso su Gorreri che non sbaglia e si torna sul 68-74. Segna Morgillo Olginate decide di rimettere ancora su Gorreri che subisce altro fallo e dalla lunetta non sbaglia e segna i punti della vittoria per 70-77.

Npo può finalmente esultare per la meritata e grande vittoria che, per la seconda volta in un mese batte la seconda in classifica (dopo Sanvendemiano) e conquista la sua seconda vittoria in trasferta e soprattutto lancia un messaggio forte per la lotta salvezza.

Prossimo incontro sabato 25 gennaio alle 21 al PalaRavasio contro Crema per un match determinante per il proseguo della stagione

Chiara Panzeri
.

ANTENORE PADOVA – NPO GORDON: 70 – 77
(16-15; 32-28; 51-55)

ANTENORE PADOVA: Dagnello 3, Morgillo 7, Piazza 6, De Nicolao 11, Calo’ 11, Mazzonetto ne, Visone ne, Pallicano, Bianconi 28, Schiavon, Ferrari 4, Baccaglini,
Coach Daniele Rubini

NPO GORDON: Gorreri 7, Bugatti 14, Basile 10, Donadoni 9, Bedin 12, Butta ne, Mentonelli ne, Rattalino 6, Chinellato 4, Tagliabue 2, Gatti 13, Chiappa ne,
Coach Contigiani

Pubblicato in: Olginate, Sport Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati