MANZONI: APRE L’AMBULATORIO
DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT. PRIMARIO IL DOTTOR PIERO POLI

LECCO – Aperto al Manzoni l’Ambulatorio di Traumatologia dello Sport: fa capo alla Struttura di Ortopedia e Traumatologia, con un team  clinico-assistenziale di prim’ordine. Oltre al Primario Piero Poli sono , infatti, impegnati una serie di medici che sono specialisti di riferimento di compagini agonistiche di basket, sci, calcio.

http://www.canottaggio.org/2014_2news/foto/0325_poli2.jpgPiero Poli, che si è già occupato di Traumatologia dello Sport all’Ospedale di Erba, struttura da cui proviene, ha anche, fra l’altro, praticato sport agonistico a livello internazionale, nella disciplina del canottaggio, vincendo la medaglia d’oro nel quattro di coppia ai Giochi Olimpici del 1988, a Seoul. Oggi è uno degli otto medici della Commissione Medica della Federazione Internazionale (FISA) che stabilisce le Linee Guida per i servizi medici durante le competizioni sportive. Il primario del Manzoni ha sviluppato, inoltre, studi sulla prevenzione di traumi e sulla fisiologia degli allenamenti sportivi.

Il nuovo Ambulatorio (al piano terra, presso l’area ambulatoriale dell’ospedale) si occupa esclusivamente di traumi provocati nel corso di attività sportive, praticate sia a livello agonistico che amatoriale: traumi della spalla, del ginocchio, della caviglia – ad esempio – o patologie da sovraccarico  o croniche come le tendinopatie, per citare qualche caso.

Vale la pena ricordare  che non esistono centri analoghi ospedalieri nei territori che confinano con la provincia di Lecco.

Certamente, tra i  valori aggiunti di questa nuova opportunità che arricchisce l’offerta sanitaria dell’Ospedale di Lecco vi è anche la disponibilità di servizi ospedalieri di riabilitazione che consentono di farsi carico del paziente a trecentosessanta gradi: dalla visita specialistica agli accertamenti strumentali, dall’eventuale diagnosi interventistica alla riabilitazione , appunto.

L’ambulatorio parte, al momento, con una seduta alla settimana, il martedì, dalle 9.30 alle 13.30. Per accedervi è necessaria una impegnativa del medico curante , con una richiesta chiaramente espressa di visita di traumatologia dello sport. La prenotazione  della prestazione può essere fatta attraverso i consueti canali : telefonando al call center regionale, all’800 638 638, oppure recandosi presso gli sportelli ospedalieri e poliambulatoriali sul territorio.

Pubblicato in: Montagna, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati