RUGBY/IL LECCO NON INGRANA
FINISCE 26-20 PER IL CUS MILANO
MAGRA CONSOLAZIONE I DUE PUNTI

rugby14 lecco brambilla

MILANO – Il Rugby Lecco spreca troppo e rimedia la quarta sconfitta in cinque partite. I blucelesti escono sconfitti per 26-20 dal campo del CUS Milano. I padroni di casa partono subito forte e, complice l’indisciplina dei lecchesi, muovono il tabellino dopo soli 2 minuti di gioco grazie a un calcio di punizione. I ragazzi di Damiani provano a costruire ma faticano, le difficoltà in touche tolgono ai lecchesi molte buone basi per attaccare e altrettanti errori alla mano non permettono di sviluppare un gioco multifase. Dall’altra parte il Cus è bravo a cogliere ogni occasione per fare punti e al 20′ si porta sul 9-0 con il terzo calcio di punizione. A 5 minuti dalla fine della prima frazione Brambilla marca una meta e riduce la distanza tra le due squadre e il primo tempo si chiude sul 9-5.

I primi a marcare nella ripresa sono i blucelesti, con Milani al 10′, e si portano in vantaggio sul 9-10. I padroni non ci stanno e con una meta e un calcio di punizione si riportano in vantaggio con un discreto margine. Il Lecco prova a reagire negli ultimi minuti e si riporta sotto con le mete di Cilio e di Alippi a tempo scaduto. La partita si chiude 26-20 con i lariani che si devono accontentare di due punti bonus, quello offensivo per aver realizzato 4 mete e quello difensivo per aver perso con meno di 7 punti di distacco.

rugby bergamo (49) milani scandolaraGrandi difficoltà sono emerse nei calci piazzati con 11 potenziali punti non realizzati, ai quali vanno aggiunte diverse buone occasioni per andare a marcare. Nello spogliatoio si respira un po’ di rammarico per aver sprecato un’occasione alla portata dei ragazzi, mentre gli avversari sono stati bravi a sfruttare al meglio i numerosi errori commessi. Domenica prossima capitan Colombo e compagni saranno fermi prima della partita contro il Biella, dove l’obiettivo sarà quello di vincere per abbandonare il 9° posto in classifica.

Completamente diverso è il clima nella squadra cadetta. I ragazzi di Molinari si sono imposti 46-3 contro la squadra cadetta del Sondrio segnando 8 mete. Proprio grazie ai 5 punti conquistati oggi i blucelesti si portano al primo posto del campionato superando i valtellinesi. Da menzionare la solida prestazione del capitano di giornata Tantimonaco.

M.D.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati