LA LETTERA/”LUNGOLAGO
A PESCATE: SOLITA PISTA,
SOLITI PERICOLI, SOLITA PUZZA!”

CartelloEgregio Direttore,                  
il cartello che occhieggia lungo la passeggiata nel parco delle Torrette a Pescate é alquanto tranquillizzante ma a pochi passi da scivoli e altalene la situazione della sicurezza, per i bambini che lo frequentano, mostra una faccia del tutto diversa e incute qualche timore.

Interi tratti del parapetto/staccionata che dovrebbe impedire di cadere lungo scoscesa scarpata e finire nelle acque del lago, versa nelle condizioni che le foto documentano senza lasciare adito a dubbi: lì c’è un pericolo evidente per chi frequenta quel luogo!!

Buco uno

Potremmo inviare anche altre immagini per descrivere il contesto ma non credo
sia compito di un “passeggiatore” andare oltre la semplice segnalazione
del problema.

Il primo cittadino del paese che anche recentemente è
balzato  agli onori delle cronache, per aver inflessibilmente multato i
cicloamatori sprovvisti di campanello, dovrebbe già conoscere lo stato
di degrado di questa pista che è stata inaugurata “l’altro ieri” e già
versa in condizioni pietose.

Se a questo si aggiunge l’olezzo diffuso nell’aria dai reflui fognari che, a corrente alternata,
ti inseguono
lungo il circuito forse è il caso di cambiare parco giochi, in attesa
che il comune o il parco stesso provvedano a rimettere in sicurezza la
staccionata, perfezionando anche l’impianto di depurazione.

Lungo il tragitto una nota positiva è, invece, fornita da una famigliola di
cigni che nuota tranquillamente nelle acque di un comune confinante.

[Lettera firmata]

Buco due

Cigni

 

 

 

 

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Hinterland

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .