CALCIO, CADE A PONTEDERA
UN LECCO CHE NON BRILLA

PONTEDERA (PI) – Una giornata lunghissima: un match che è stato posticipato di un paio di ore e gli esiti del secondo giro dei tamponi odierni che non arrivava più. Così cade la Calcio Lecco allo stadio Ettore Mannucci di Pontedera per 1-0, incontrando sul suo percorso la prima sconfitta stagionale.

In un match avaro di emozioni, i blucelesti non riescono a brillare come fatto finora. Ai padroni di casa basta la bella rete trovata dal capitano Risaliti. Un vantaggio che non è lievitato nella ripresa grazie a una bella parata di Bertinato su Tommasini e un palo colpito nel finale. Per il Lecco là davanti Mangni ha provato a impensierire i granata con qualche azione in solitaria, ma senza trovare mai la via della porta. Il Pontedera riesce nell’intento di non far giocare l’avversario e conquista i tre punti.

LA CRONACA

Il ritmo della partita stenta a decollare ed entrambe le formazioni faticano a imporre il proprio gioco. A parte un giallo al 28’ rimediato da Piana per un contrasto duro ai danni di Kaprof, non succede praticamente nulla fino al 43’ quando il Pontedera si rende pericoloso. Da punizione defilata Bertinato è chiamato alla doppia risposta ma nulla può qualche secondo più tardi. Da corner i padroni di casa passano con Risaliti che si coordina al volo di mancino e insacca la rete dell’1-0. Il Lecco prova subito a reagire con Mastroianni che fa la sponda per Kaprof, ma il tiro dell’argentino si spegne sul fondo e l’arbitro manda le squadre a bere un the caldo.

Mister D’Agostino effettua tre cambi prima dell’inizio della ripresa: Giudici, Mangni e Capoferri subentrano a Lora, Kaprof e Purro. Il Lecco fatica a trovare gli spazi e i granata provano a colpire in contropiede: Tommasini scappa via al 71’ e viene stoppato dalla bella parata in uscita di Bertinato. I blucelesti riescono a rendersi pericolosi in un paio di occasioni con Mangni, specie al 78’ quando Doudou parte palla al piede fino a calciare di mancino. All’84’ è sempre lui a cercare la conclusione verso la porta difesa da Sarri, ma senza centrare il bersaglio grande. Nel forcing finale dei blucelesti c’è spazio per il Pontedera che nel recupero colpisce il palo. L’1-0 basta però per i padroni di casa che a fine partita festeggiano per i tre punti raggiunti.

In conferenza stampa mister D’Agostino è rammaricato sia per la lunghissima giornata, causa posticipo del match, sia per la prestazione vista in campo: “Oggi è stata una giornata atipica, a partire dalla sveglia, dal nuovo giro di tamponi, si gioca o non si gioca. Non cerco alibi, però è stato strano. Oggi io stesso ero più in ansia per gli esiti che per la partita. Ero preoccupato e non mi è mai capitato perché abbiamo saputo l’esito dei tamponi solo alle 19 e tutto poteva succedere. Una giornata lunga e straziante dal punto di vista mentale”.

“Per quanto riguarda il campo oggi c’è stata una battuta d’arresto. Nel secondo tempo con Mangni e Giudici abbiamo provato l’uno contro uno, ma a livello agonistico abbiamo subito il match. Mi aspettavo sicuramente di più sotto il profilo del movimento, essere meno leggibili da quel punto di vista. Mancava l’ultimo passaggio, l’attacco dello spazio e quando diventi prevedibile poi gli avversari ripartono. Mi aspettavo un Pontedera così”.

 

PONTEDERA – LECCO 1-0
Risaliti (P) al 43’

PONTEDERA (3-5-2): Sarri, Milani (Vaccaro dal 66’), Risaliti, Benassai, Tommasini (Faella dall’87’), Magrassi, Barba, Catanese, Piana, Benedetti (Parodi dal 66’) (Stanzani dal 74’), Perretta. A disposizione: Angeletti, Di Furia, Bardini, Pruneti, Nero, Orsucci, Benericetti, Tersigni. Allenatore: Ivan Maraia.

LECCO (3-5-2): Bertinato; Merli Sala, Malgrati, Celjak; Nesta, Bolzoni (Moleri dal 70’), Lora (Giudici dal 46’), Marotta, Purro (Capoferri dal 46’); Kaprof (Mangni dal 46’), Mastroianni (Capogna dal 60’). A disposizione: Pissardo, Marzorati, Del Grosso, D’Anna, Porru, Haidara, Raggio. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

Ammoniti: Piana, Benedetti, Benassai, Sarri per il Pontedera; Celjak per il Lecco.
Espulsi: Nessuno.

Arbitro: Sig. Daniele Virgilio (Trapani)
Assistenti: Sig. Matteo Pressato (Latina) – Sig. Ciro Di Maio (Molfetta)
IV Ufficiale: Sig. Michele Di Cairano (Ariano Irpino)

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .