INTERVISTA/BARBARA GUARISCHI
RIASSAPORA LA PISTA E PUNTA
ALLE OLIMPIADI DI PARIGI ’24.
“SONO ANCORA COMPETITIVA”

PESCATE – Attualmente in ritiro con la nazionale italiana di ciclismo a Calpe in terra spagnola, la 31enne portacolori della Movistar Barbara Guarischi, da Pescate, nei giorni scorsi ha partecipato al GP di Valencia, gara vinta da Bastianelli davanti a Sanguinetti in cui la nostra atleta ha chiuso la volata in terza piazza, risultato annullato però dalla squalifica per comportamento antisportivo.

“Ritengo sia stata una decisione errata – spiega Guarischi – dicono che il provvedimento sia stato preso per un mio cambio di direzione. Non capisco: io sono stata tamponata durante lo sprint da una collega che poi è caduta, sono rimasta in piedi grazie anche a un pizzico di fortuna e poi mi squalificano… Diciamo che non sono d’accordo, ormai è andata, meglio passare oltre”.

Anche perché il podio, seppur cancellato dalla giuria, dice che la forma è già buona…
“Esattamente. Dopo le belle prestazioni dello scorso anno voglio tornare a vincere. Avverto che ho le capacità di poter invertire la rotta e puntare in alto”.

Mansioni quindi cambiate rispetto al 20/21 quando il compito sussisteva nel lanciare le volate, fare da apripista alle ragazzine emergenti della squadra conducendole alla vittoria. Anche se i podi, ben sei, non sono comunque mancati questo significa che il sacro fuoco è rimasto acceso in te?
“Toccata, voglio dimostrare che anche a 31 anni posso essere competitiva, le tre settimane trascorse in Spagna a dicembre in fase di preparazione sono servite molto. Successivamente ho staccato la spina, passando le festività dai miei a Pescate e andando a sciare con gli amici, è stato bello rivedere le persone care dopo tanto tempo”.

Non sarai al via al giro rosa, ma in seguito tanta carne al fuoco iniziando dalle classiche ma anche dalla partecipazione al Tour De France. Reali obiettivi?
“Detto che la mia presenza al Tour non è ancora sicura, io spero di far bene. Riuscire a vincere una grande classica sarebbe il massimo, certo sono consapevole che non sarà facile ma io ci proverò con tutte le mie forze”.

Tornerai anche sulla pista, luogo in cui hai raccolto in passato molte gioie nelle categorie giovanili..
“Dopo dieci anni in cui non ho gareggiato almeno ad alti livelli riabbraccio una specialità che sento mia, mi auguro di poter rinverdire le gioie dei tempi andati”.

A proposito di ricordi, è corretto affermare che la vittoria della seconda tappa al giro rosa 2015 la si possa indicare come una sorta di ciliegina sulla torta della tua onorevole carriera?
“Indubbiamente si è trattato di una bella vittoria, e la costudisco gelosamente nel cassetto dei ricordi più belli. Tuttavia ritengo che il successo ottenuto nella crono squadre ai mondiali 2015 a Richmond sia quello decisamente più gratificante”.

Ora potrebbero riaprirsi anche le porte della nazionale, dopo il 20° posto conseguito ai mondiali su strada in Quatar nel 2016 e ruolo di riserva a quelli del 2021?
“Mah, con l’arrivo del nuovo ct Massimo Villa tutto può accadere. Una cosa è certa, lavorerò a tutta per alzare l’asticella, se poi dovesse arrivare la maglia azzurra tanto di guadagnato, un vero onore per la sottoscritta”.

Un’atleta esperta ma con l’animo da teenegers. A questo punto ti potremmo vedere protagonista nelle gare in linea e non solo, ancora per molto tempo?
“Difficile dirlo ma credo non oltre i 35 anni, ho altri obiettivi che sto inquadrando che voglio portare a termine”.

Una volta appesa la bici al chiodo resterai nel mondo delle due ruote?
“Non mi dispiacerebbe allenare una formazione di Juniores, mettere a disposizione la mia esperienza alle ragazzine nella speranza che possa uscire qualche piccola campionessa è un fattore molto gratificante. Diamo però tempo al tempo, intendo rendere speciale una carriera, la mia, sicuramente soddisfacente a cui voglio aggiungere un acuto importante. Certo riuscire a difendere i colori italiani alle olimpiadi di Parigi 24 equivarrebbe a realizzare il classico sogno nel cassetto”.

Alessandro Montanelli

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Pescate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .