LECCO E’ “CITTA’ ALPINA 2013”: INAUGURAZIONE IL 5 APRILE

Lecco1LECCO – “Città Alpina 2013” è il titolo che lo scorso giugno una Giuria internazionale ha conferito a Lecco per sottolineare la vocazione turistica del territorio e il ruolo prezioso che la montagna ha sempre rivestito nel corso del tempo  all’interno del sistema economico e produttivo di questa città. Il riconoscimento si propone anche di consolidare e rilanciare l’impegno della città a favore della sua tradizione alpinistica, a proseguire sulla strada di un turismo attento agli aspetti sociali ed ecologici oltre che economici e a potenziare ulteriormente la raccolta differenziata. Dopo Belluno (1999), Trento (2004), Sondrio (2007) e Bolzano (2009), Lecco è la quinta città italiana a ricevere questo riconoscimento.

L’anno della Città alpina a Lecco sarà all’insegna dell’acqua: la città coglie l’occasione per sensibilizzare la popolazione ad un approccio più consapevole e oculato con questa preziosa risorsa, anche attraverso iniziative come quella delle Case dell’acqua “Acquadueò”.

«É un onore, ma nello stesso tempo una delicata responsabilità alla quale cercheremo di adempiere migliore dei modi e con il coinvolgimento di tutta la comunità – afferma Virginio Brivio, sindaco di Lecco,  – L’Associazione delle città alpine vanta, tra i suoi obiettivi, la valorizzazione dellasalvaguardia del territorio naturale e la promozione dello sviluppo sostenibile. Per questomotivo siamo davvero orgogliosi di ricevere il titolo di “Città Alpina 2013″. “Anche Lecco si trova ad affrontare le sfide ambientali e i problemi di molte città italiane – continua -: la qualità dell’aria e la diminuzione del traffico, primi tra tutti. La creazione di un sistema di bike sharing, il potenziamento del trasporto pubblico locale, lo sviluppo e l’incentivazione del piedibus, la maggior pedonalizzazione del lungolago sono solo alcune delle proposte che nell’ultimo periodo abbiamo messo in campo per contribuire al rispetto dell’ambiente e del territorio circondante».

L’inaugurazione, con il passaggio ufficiale del testimone da Annecy, detentrice del titolo nel 2012, a Lecco, si terrà venerdì 5 aprile, con un programma denso di eventi.

Alle 14.30, presso il Palazzo comunale, si terrà una conferenza stampa con i media, al termine della quale la delegazione che interviene all’evento raggiungerà in bus la funivia dei Piani d’Erna. Qui, una volta saliti fino a quota 1.300 metri, i partecipanti effettueranno una breve escursione.

Alle 18.30 il gruppo rientrerà in città e si ritroverà in piazza XX Settembre per assistere ad un momento musicale che coinvolgerà la banda Manzoni e il coro Grigna, aperto alla cittadinanza.

Alle 19, all’esterno del Palazzo delle Paure, avrà luogo la cerimonia inaugurale, che dichiarerà definitivamente Lecco “Città Alpina 2013”. La delegazione, terminato il momento ufficiale, visiterà Palazzo delle Paure e la mostra dedicata all’alpinista Carlo Mauri.

La giornata si concluderà con il concerto “Requiem di W. A. Mozart”, che si terrà alle 21 presso la Basilica di S. Nicolò.

La delegazione partecipante sarà impegnata anche in un’assemblea delle Città Alpine, che si protrarrà per tutta la giornata di sabato 6 aprile, dalle 8.30 alle 16, presso il Salone consiliare. Seguirà la visita alle case dell’acqua della città e alle stazioni di bike sharing.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati