MARGHERITA: ‘VEDERCI BENE’, SENZA LA VISTA. AFFRONTA LA VITA COME UNA NORMODOTATA

margherita maroni1PRIMALUNA – Margherita ha 26 anni e vuole vivere in un mondo normale, di normodotati. Vuole può. “Ho molte potenzialità e risorse”. E infatti Margherita Maroni, non vedente da quando aveva 13 anni, ha sempre lavorato, prima in un’amministrazione comunale ora come collaboratrice del giornale on line Valsassinanews.

Fino a qualche mese fa all’Unione dei Comuni a Primaluna nel settore della contabilità, poi una serie di eventi sfortunati hanno interrotto la sua attività lavorativa. “La collega che mi seguiva è in maternità e comunque nel prossimo futuro – spiega Margherita– l’accorpamento degli uffici avrebbe giocato a mio sfavore”.

Da qualche giorno Margherita collabora con Valsassinanews e dice che le piacerebbe fare questo mestiere.

Si è organizzata bene: “Ho il computer con la sintesi vocale e la tastiera la conosco a memoria. Mi piace scrivere, ho scritto anche un libro “Stars are blind,.. non serve la vista per capire la vita…”, presentato la scorsa estate nella sala del Comune di Introbio e racconta la sua storia.

A pochi mesi di vita le viene diagnosticato un tumore al cervelletto. Operata e con le dovute terapie ne esce fuori. Sopravviene poi lo strabismo a 6 anni di età e poi la più grave patologia: i nervi ottici vengono schiacciati a seguito di interventi precedenti e Margherita perde definitivamente la vista.

Bianca Bardi

 

 

Pubblicato in: Cultura, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati