“SPECIALIZZATI” IN PROFUMERIE
ARRESTATI DALLA POLIZIA

LECCO – Lui 31 anni, lei 29, di origine straniera (non specificata dalle fonti della Questura), sono stati arrestati dagli agenti delle Volanti cittadine dopo che il proprietario di una profumeria nel centro commerciale “Meridiana” aveva segnalato il tentativo di taccheggio da parte della coppia – intercettata dalla vigilanza interna.

Ora e per tre anni i due Rouchdi Boudoudouh e Fouzia Ouafi dovranno stare lontani da Lecco dopo essere stati processati per direttissima e condannati rispettivamente a otto mesi di reclusione e 400 euro di multa e a sei mesi e 200 euro. Il Tribunale ne ha poi disposto la liberazione e la Questura ha firmato il foglio di via obbligatorio col divieto di tornare a Lecco appunto nei prossimi tre anni.

I due avevano cercato di nascondere una confezione di profumo del valore di cento euro nei pantaloni del 31enne, previa rimozione della placchetta antifurto; il personale li aveva però notati e quando la coppia ha oltrepassato le casse, senza pagare, è stata intercettata e bloccata. Gli agenti di Polizia chiamati sul posto hanno quindi tratto in arresto i due con l’accusa di furto aggravato, riconsegnando la refurtiva al titolare della profumeria.

Ma gli inquirenti hanno accertato che quello alle Meridiane è stato solo l’ultimo di una serie di furti “di settore” messi a segno dalla coppia a Lecco.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati