RIORGANIZZAZIONE ‘FORESTALI’,
PREFETTO E HOFMANN:
‘PRESENZA E IMPEGNO IMMUTATI’

LECCO – Questa mattina il prefetto di Lecco Castrese De Rosa ha ricevuto il presidente della Provincia, Alessandra Hofmann, per una interlocuzione sulla paventata soppressione del Gruppo Forestale Carabinieri di Lecco.

Nel corso dell’incontro il prefetto ha chiarito che la novità ordinativa introdotta il 10 gennaio scorso dall’Arma dei Carabinieri non comporta di fatto alcuna soppressione di presidi dell’Arma Forestale, poiché rimane immutata sul territorio lecchese la presenza delle quattro stazioni dei Carabinieri Forestali (Lecco, Barzio, Dervio e Margno), nonché del Nipaf (Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale) a Lecco.

L’unica novità riguarda di fatto l’incarico di comandante del Gruppo di Lecco che è stato soppresso e, comunque, già prima del 10 gennaio, tale posizione dirigenziale si identificava nel medesimo Comandante del Gruppo CC Forestale di Como, che comandava “a scavalco” anche quello di Lecco.

“La riorganizzazione introdotta – sottolinea il prefetto De Rosa – è meramente gerarchica-gestionale e del tutto interna all’Arma dei Carabinieri, e non apporta alcuna diminuzione in termini di uomini, mezzi, caserme, competenze operative, ispettive, investigative e preventive in materia ambientale”.

NEI GIORNI SCORSI

CARABINIERI FORESTALI A COMO? SI SPOSTA IL COMANDANTE, L’ORGANICO NON SI MUOVE

SEMPRE MENO “FORESTALE”, LECCO ACCORPATO CON COMO E RUSCONI ORA NON CI STA

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Cronaca, Hinterland, Lago, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .