BASKET, TERZA SCONFITTA DI FILA
PER LA STARLIGHT VALMADRERA.
GRANDE FESTA PER IL MINIBASKET

starlight-valmadreraVALMADRERA – Sconfitta di misura per la Sea Logistic Starlight Valmadrera in casa contro Varese 95. I padroni di casa, reduci da due sconfitte consecutive, hanno affrontato ieri sera, sabato 8 ottobre, le rivali nel palazzetto dello sport di Valmadrera per la terza giornata del campionato di basket femminile di serie B, conclusa sul punteggio di 43-48.

L’avvio è tutto varesino con le ospiti che si dimostrano sin da subito molto forti ed aggressive. La Sea Logistic soffre sotto pressione e non riesce a concretizzare come vorrebbe (7-15). Il secondo quarto è una fotocopia dei primi minuti con un dominio quasi assoluto delle ospiti e la timida presenza delle padrone di casa. Si va all’intervallo sul parziale di 19 a 33.  Il terzo quarto è all’insegna della crescita per le ragazze allenate dal coach Maurizio Frigerio con un progressivo miglioramento del gioco e qualche azione in più (9-11). Il match appare più bilanciato e le varesine iniziano a sbagliare qualche passaggio di troppo.

La svolta è negli ultimi 10 minuti, quando le padrone di casa cambiano completamente gioco ed atteggiamento: la difesa buona, i recuperi efficaci e le conclusioni di capitan Viganò a fianco di Gatti Bergamaschi e Romanò fanno sperare nel miracolo. L’intero quintetto ci crede e le ospiti restano spiazzate, subendo l’ottimo gioco valmadrerese. Un cambio di rotta che fa ben sperare per le prossime partite, ma che non consente alla Sea Logistic di conquistare la prima vittoria di campionato. L’ultimo quarto si chiude 15-4, ma la partita è del Varese 95, decisamente più costante

starlight-valmadera-festa-minibasket-1Grande successo invece per la festa del minibasket della società valmadrerese, che nella giornata di sabato ha proposto una giornata intitolata “Looney Tunes Looney Tunes (melodie pazzerelle)”, una serie di cartoni animati della Warner Bros proiettata in molti cinema dal 1930 al 1969. Dai giovanissimi del Microbasket (4 anni), fino ad arrivare agli Esordienti (11 anni), si sono lasciati trasportare dal dinamismo delle due allenatrice Mara Casartelli ed Alessandra Panzeri e dalla mascotte  Bugs Bunny: “La nostra società è affiliata all’attività del minibasket per una scelta ponderata e voluta con grande entusiasmo. Perché crediamo nel settore giovanile. Perché in questo contesto – spiega il ds, Loris Pessina – i bambini trovano un ambiente sano, iniziano a conoscere, e praticare, uno splendido sport”.

 

Pubblicato in: Valmadrera, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati