PER NOTE DI CONDIVISIONE
IL MAADER TOUR DI DE SFROOS
E LA BUONA NOVELLA DI FABER

LECCO – Dopo due anni di sosta per causa di forze maggiori, torna Note di Condivisione, la manifestazione musicale benefica, giunta ormai alla 22ª edizione, promossa e organizzata dall’associazione “A força da partilha” (La forza della condivisione) OdV a favore dei progetti di sviluppo sostenuti in Brasile (la “Comunità Emmaus” di Recife fondata da Luis Tenderini, la “Comunità di Mata Escura e Calabetão” di Salvador Bahia e la “Pastorale del Minore” di Alagoinhas – Bahia) e in Kenya (il “Progetto Sololo” a sostegno dei minori vulnerabili della tribù Borana). Due sono gli appuntamenti programmati al Teatro Cenacolo Francescano, piazza dei Cappuccini 3, a Lecco.

Anzitutto, venerdì 4 marzo alle 21, la tappa lecchese del “Maader Tour” di Davide Van De Sfroos, il concerto (già sold-out da un mese!) dove proporrà i brani di “Maader Folk”, l’ultimo disco di inediti del menestrello del lago, pubblicato nell’autunno 2021. Lo stesso Davide (Van De Sfroos) Bernasconi ha lanciato il tour con queste parole: “Finalmente si torna a suonare live! Maader Folk ha voglia di mettersi finalmente in viaggio, dopo aver atteso così a lungo, seguendo un itinerario che questa volta non è soltanto geografico ed emotivo, ma molto simile ad un sogno illuminato dalla voglia di tornare a suonare dal vivo, davanti a tutti voi che avete aspettato fino ad ora, con affetto e pazienza, questo momento. E allora, che Maader Tour sia!”. Con questo, sono ben 19 i concerti del Davide organizzati da “A força da partilha” in poco più di vent’anni.

Fabrizio De André, il grande artista prematuramente scomparso nel 1999, sarà invece il protagonista della serata di domenica 6 marzo, alle ore 20.30, con il concerto “La buona novella” nell’interpretazione dei musicisti lecchesi Giulia Molteni (Pianoforte e voce) e Ranieri ‘Ragno’ Fumagalli (Flauti, ocarine e cornamusa). Il concerto “La Buona Novella” è una personale rivisitazione dell’opera omonima di Fabrizio De André a più di 50 anni dalla sua pubblicazione. Basato sulla storia della famiglia di Gesù Cristo raccontata dai Vangeli apocrifi, è certamente uno tra i suoi album più significativi. Lo stesso De André considerava la Buona Novella una delle sue opere meglio riuscite, frutto di un coinvolgimento e di un’ispirazione profonda. La serata, proposta in modo significativo all’inizio della Quaresima ambrosiana, ha il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André Onlus. L’ingresso sarà ad offerta libera, destinata ai progetti sostenuti. È necessaria la prenotazione obbligatoria su www.eventbrite.it.

Per entrambe le serate, l’accesso alla sala sarà possibile con GreenPass rafforzato e con mascherina FFP2.

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi, News Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .