POSTINI PER BABBO NATALE,
TANTE LE LETTERINE IMBUCATE

LECCO – Anche quest’anno molti bambini della provincia di Lecco hanno imbucato le letterine di Babbo Natale nelle centinaia di cassette di impostazione presenti sul territorio o affidandole ai 93 Uffici Postali della provincia. Antonio Alacqua portalettere che lavora nel centro di distribuzione di Poste Italiane a Bellano, ci racconta che nel mese di dicembre le cassette postali si riempiono di letterine colorate che donano gioia anche ai portalettere.

I bambini si affidano a Poste Italiane per consegnare lettere che contengono i loro desideri, che riguardano le cose più diverse, ovviamente giocattoli ma anche speranze e pensieri legati a questo momento storico che stiamo vivendo.

Luca ad esempio promette “caro Babbo Natale, sarò più buono e non dirò più parolacce, mi porteresti un pallone e una tuta da calcio?”; Giulia invece scrive “vorrei tanto un cucciolo di pastore australiano perché fra poco mio fratello sarà troppo grande per giocare con me e avrò bisogno di un nuovo compagno di giochi” e ancora Daniele chiede “vorrei un gioco elettronico e carte da gioco, e ti prometto che non prenderò più note a scuola!”

Poste Italiane conferma il proprio ruolo di attore capillare al servizio dei cittadini anche a Natale, il momento per eccellenza di gioia comunitaria, senza tralasciare il ruolo fondamentale anche nei momenti più difficili, come ad esempio nella gestione della pandemia dovuta al Covid-19, dove la consegna dei vaccini e la realizzazione del portale prenotazione sono state fondamentali.

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Lago, News, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati