RUBRICA LECCO IERI & OGGI:
PIAZZA CESARE BATTISTI
E LA STATUA A CERMENATI

PIAZZA CERMENATTI - LECCOLECCO – Per la XLIX puntata della nostra rubrica Lecco Ieri & Oggi torniamo nel centro storico, in un’altra delle grandi piazze lecchesi. Dopo piazza XX Settembre, piazza Garibaldi e piazza Manzoni, quella che noi conosciamo come piazza Cermenati.

Sino a inizio Novecento la piazza mantenne la denominazione comune di piazza del Grano, in quanto sede del mercato del grano. Dopo la prima guerra mondiale la municipalità di Lecco dedicò il luogo a Cesare Battisti, importante figura dell’irredentismo ed eroe nazionale.

Nel 1927 con la posa del monumento a Mario Cermenati (Lecco 1868 – Castelgandolfo 1924), illustre naturalista e politico lecchese, la piazza prese l’attuale nome. Guardando le due immagini si può notare che il monumento è cambiato. Infatti nel 1943, in piena guerra, visto il continuo bisogno di materiali metallurgici per l’industria bellica, il monumento visibile nella cartolina, in bronzo, fu requisito e sostituito successivamente con uno in marmo bianco realizzato da Francesco Modena. L’epigrafe invece è ancora quella originale composta da Giovanni Bertacchi.

In anni recenti, con il rifacimento della pavimentazione della piazza, attorno alla statua è stata realizzata una fontana. Gli edifici intorno alla piazza sono restati pressoché identici.

A. G.

Piazza Cermenati, Lecco, periodo fascista

Piazza Cermenati, Lecco, periodo fascista

Piazza Cermenati, Lecco, 2015

Piazza Cermenati, Lecco, 2015

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Lecco ieri&oggi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati