TERRORISMO/RITO ABBREVIATO
PER “TAHARRIK” E LA MOGLIE.
E SPUNTA UN PUGNALE IN CASA

ARRESTATI-JHAD-Moutaharrik-Abderrahim-Salma-BencharkiMILANO – Chiesto il processo per rito immediato per Abderrahim Moutaharrik, 27enne, e la moglie Salma, 24enne. La coppia residente a Lecco e cresciuta nella provincia era stata arrestata lo scorso aprile a seguito di indagini sul terrorismo internazionale. “Taharrik” e la moglie sarebbero stati pronti ad arruolarsi nell’Isis e secondo gli investigatori erano prossimi alla partenza per la Siria dove avrebbero portato anche i figli.

“In casa di Moutaharrik – rivela Il Giorno -, gli investigatori della Digos hanno trovato, nelle perquisizioni successive all’arresto, un pugnale da combattimento simile a quello usato da un miliziano del ‘Califfato’ su una persona decapitata e che si vede in un filmato rinvenuto nello smartphone del marocchino”.

Il rito immediato è stato richiesto dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli e dai Pm Enrico Pavone e Francesco Cajani: la decisione spetta al Gip Manuela Cannavale.

> Leggi tutto su Il Giorno online

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Città, Hinterland, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati