VALMADRERA/ORA È POSSIBILE
FIRMARE PER DONARE GLI ORGANI
RINNOVANDO LA CARTA D’IDENTITÀ

valmadrera municipioVALMADRERA – Dal primo giugno 2016 anche a Valmadrera è possibile esprimere e fare registrare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti in occasione del rinnovo e rilascio della carta d’identità.

Possono esprimere la propria volontà i cittadini maggiorenni che richiedono la carta d’identità presso l’Ufficio Anagrafe. Il programma “Donare gli organi: una scelta in Comune” intende promuovere e facilitare la raccolta dell’espressione della volontà dei cittadini in merito alla donazione di organi e tessuti, stimolando l’attenzione su questo tema così importante e delicato e favorendo l’espressione dello spirito di responsabilità, solidarietà e generosità.

Grazie al programma “Donare gli organi: una scelta in Comune” ogni cittadino maggiorenne potrà dichiarare la propria volontà di donare organi e tessuti anche in Comune, al momento del rinnovo o del primo rilascio della carta d’identità. Gli addetti dell’Ufficio Anagrafe offriranno la possibilità di esprimere la propria volontà con la sottoscrizione di un modulo. La dichiarazione dovrà essere resa in doppia copia, in quanto una copia sarà conservata agli atti di archivio, un’altra sarà consegnata al dichiarante come ricevuta. Se il cittadino esprime la su volontà (sia essa positiva o negativa) restituendo il modulo compilato, questa verrà inserita nel S.I.T. (Sistema Informativo Trapianti) presso l’Istituto Superiore di Sanità.

Se il cittadino ritiene di non esprimere alcuna volontà (non accetta il modulo o non lo rende) non verrà registrato
nulla. È sempre possibile modificare la propria volontà: in questo caso il cittadino si dovrà recare presso l’A.T.S. (ex A.S.L.) presso gli uffici di via G. Tubi, 43 Lecco (0341/482605) e limitatamente al momento di rinnovo de documento di identità potrà farlo anche presso il Comune, ricompilando l’apposito modulo.

Al di fuori del programma “Donare gli organi: una scelta in Comune” la dichiarazione di volontà può essere resa presso tutti gli sportelli dell’A.T.S. di appartenenza o presso le sedi Aido.

Dichiarare la propria volontà è un diritto, e consente di scegliere in prima persona, sollevando i familiari dalla responsabilità di dover decidere per le persone care che sono mancate. Se infatti non vi è stata una esplicita manifestazione di volontà in vita, la decisione sulla donazione dopo la morte è affidata ai familiari, in un momento particolarmente triste e drammatico, quando non è facile prendere decisioni delicate e condivise.

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Sanità, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .