CAOS TRAFFICO. IL COMUNE
SPIEGA A METÀ: “LUNEDÌ
COLPA DELL’INCIDENTE IN SS36″

LECCO – Con una nota il Comune di Lecco fa luce sulle responsabilità del blocco della viabilità cittadina di lunedì 31 ottobre. Non sono ancora giunte spiegazioni invece sul collasso della circolazione nel pomeriggio-sera di domenica 30 ottobre, motivo delle principali rimostranze di cittadini e opposizioni.

In relazione ai servizi giornalistici relativi alla congestione del rientro del 31 ottobre, dove si cita spesso la nuova viabilità del ponte Azzone Visconti, è opportuno precisare che il ponte Vecchio, come tutti i lunedì, è stato aperto in uscita dalle 15, consentendo il deflusso di gran parte del traffico locale.

Le congestioni registrate in città, già presenti a monte ben oltre Abbadia Lariana lungo la direttrice Sondrio – Milano, sono state determinate dalle conseguenze di un tamponamento a catena avvenuto verso le 18 sul terzo ponte, in direzione Milano, evento che ha comportato uno spostamento del traffico dalla viabilità principale a quella secondaria.

L’accadimento tra l’altro dimostra, se mai ve ne fosse bisogno, l’opportunità di una quarta corsia in uscita da Lecco in direzione Milano.

 

LEGGI ANCHE

DISASTRO CIRCOLAZIONE, AMBIENTALMENTE: “CONTINUARE CON LA SPERIMENTAZIONE SUL PONTE VECCHIO”

CORRADO VALSECCHI: “CAOS TRAFFICO, COSÌ SI RISCHIA UNA RIVOLTA POPOLARE”

CITTÀ ANCORA BLOCCATA DAL TRAFFICO DEL RIENTRO. “MOBILITÀ ANDATA A FUNGHI”

 

Pubblicato in: Città, Economia, Galbiate, Hinterland, Malgrate, News, Pescate, politica, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati