CRESCONO LE ASSUNZIONI PREVISTE DALLE AZIENDE LECCHESI PER IL 2013

lavoro femminileLECCO – La XVI edizione dell’Indagine Excelsior – realizzata da Unioncamere Nazionale in collaborazione con il Ministero del Lavoro e le Camere di Commercio italiane – mostra un miglioramento della situazione occupazionale della provincia di Lecco. Crescono sia le assunzioni (da 2.110 a 2.660 unità, +26,1%, contro il -2,1% lombardo e il -10,8% nazionale)[1], sia la percentuale delle imprese lecchesi che intendono avvalersi di nuovo personale nel corso del 2013 (dall’11,2% al 14,3% del totale intervistato, a fronte della diminuzione lombarda dal 13,1% al 12,8% e italiana dal 14,4% al 13,2%). Aumentano altresì i licenziamenti previsti dalle nostre imprese (da 2.970 a 3.380, +13,8% contro il +10,3% lombardo e il +6,2% nazionale). Lecco evidenzia un tasso di uscita[2] nettamente inferiore a quello regionale e dell’intero Paese     (4,4% contro il 5,1% lombardo e il 5,5% nazionale), ma anche il tasso di entrata[3] è più basso (3,5% contro il 3,8% della regione e il 5% dell’Italia).

Rimane ancora pesantemente negativo il saldo tra entrate e uscite previste (-720 unità a Lecco, -33.220 in Lombardia e -245.660 in Italia) ma, mentre per la nostra provincia si registra un miglioramento rispetto al dato del 2012 (che era pari a -860), la situazione peggiora sia a livello regionale che nazionale (il saldo 2012 era rispettivamente pari a -18.930 e -130.510 unità).

A Lecco crescono sia le assunzioni stagionali previste (500 unità, il valore più alto dell’ultimo quinquennio, +38,9% contro il +9,6% regionale e il -12,8% nazionale) che quelle non stagionali (2.160 unità, +23,4% contro il -4,7% della Lombardia e il -9,7% dell’Italia; cfr. grafici 1.1, 1.2, 1.3 e 1.9 dell’allegato statistico).

“Un dato particolarmente significativo” – commenta il Presidente dell’Ente camerale Vico Valassi“è quello riguardante le assunzioni dei laureati che raggiungono quasi il 20% del totale delle assunzioni, percentuale in continua crescita anche se tuttora leggermente inferiore alla quota regionale (21,9%). Fondamentale in tal senso è la presenza del Polo di Lecco del Politecnico di Milano che, grazie alla qualità della propria offerta didattica, fornisce manodopera molto qualificata alle nostre imprese. Importante è il continuo lavoro di squadra svolto dalla Camera di Lecco insieme agli altri Enti e alle Associazioni di categoria del territorio per favorire l’interscambio continuo tra mondo della ricerca e mondo produttivo”.

Analizzando nel dettaglio la tipologia delle assunzioni previste [4], emerge quanto segue:

–        con riferimento alla forma contrattuale, nonostante la crescita delle assunzioni a tempo indeterminato (+40%, ovvero 250 unità pari al 33,1% del totale, in crescita rispetto al 29,7% del 2012), il numero delle assunzioni a tempo determinato rimane superiore (1.030 contro 890); le aziende lecchesi fanno ricorso a personale “stabile” in misura superiore a quelle nazionali (27,1% delle assunzioni previste), ma inferiore alla media lombarda (35,9%; cfr. tab. 1.1, 2.1 e 3.1 e grafico 1.4 dell’allegato statistico);

–        nella nostra provincia risultano maggiormente richiesti gli impiegati (22,6% delle assunzioni previste dalle aziende lecchesi, contro il 15,1% lombardo e il 14,2% italiano) e i tecnici (19,8% delle assunzioni, contro il 20% della Lombardia e il 13,7% dell’Italia).      Pur rimanendo tra le qualifiche maggiormente richieste (17,5% contro il 23,1% regionale e il 26,7% nazionale), calano le assunzioni relative alle professioni qualificate nei servizi (Lecco -13,6%, Lombardia -13,4% e Italia -16,3%). Diminuiscono anche le assunzioni di personale non qualificato (-37,9% a Lecco, -11,6% in Lombardia e -14% in Italia,          cfr. tab. 1.2, 2.2,3.2 e grafico 1.5) ;

–        la percentuale di laureati richiesti dalle imprese lecchesi passa dall’8,1% del 2011 al 18,5% di quest’anno (contro il 21,9% regionale e il 15,9% nazionale). La quota dei diplomati (49,5% contro il 44,9% regionale e il 43,5% nazionale) è la più alta dell’ultimo quinquennio ( cfr. tab. 1.3, 2.3, 3.3, grafico 1.6);

–        si evidenzia una crescita delle assunzioni in tutti i settori (+43% nel secondario, +7,5% nel commercio e +27,3% nei servizi; cfr. tab. 1.4)[5];

–        calano invece di 100 unità le assunzioni di donne (520 unità, -19,2%, contro il -2% lombardo e il -10% nazionale), che rappresentano il 19,4% delle entrate previste (a fronte del 18,2% nazionale e del 19,4% lombardo). Viceversa, tornano ai livelli del 2011 le assunzioni di maschi (670 in tutto, +31,3%, contro il +11,8% della Lombardia e il -6,8% dell’Italia; cfr. tab. 1.6, 2.5, 3.5 e grafico 1.8).


ALLEGATO STATISTICO

LECCO

Tab. 1.1 – Provincia di Lecco: assunzioni di personale previste per forma contrattuale. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Tipologia di contratto

2009

2010

2011

2012

2013

– tempo indeterminato

980

1.090

1.350

630

880

– tempo determinato

830

1.060

1.390

910

1.030

– apprendistato

240

280

410

170

180

– altre forme

50

60

70

50

70

– stagionali

350

440

430

360

500

Totale

2.460

2.920

3.650

2.110

2.660

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.


Tab. 1.2 – Provincia di Lecco: assunzioni di personale previste per livello professionale. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Livello professionale

2009

2010

2011

2012

2013

-dirigenti

20

10

30

0

0

-prof.intellettuali-scient.

80

110

90

110

130

-tecnici

410

350

420

250

430

-impiegati

210

150

360

280

490

-prof. qualificate servizi

560

860

810

440

380

-operai specializzati

290

370

690

150

260

-conduttori di impianti

320

390

580

230

300

-personale non qualificato

220

240

240

290

180

Totale

2.110

2.480

3.220

1.750

2.160

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.


Tab. 1.3 -Provincia di Lecco: assunzioni di personale previste per livello di istruzione. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Titolo di studio

2009

2010

2011

2012

2013

-laurea

250

220

260

250

400

-diploma

920

1.090

1.570

730

1.070

-formazione professionale

440

290

490

250

140

-nessun titolo

510

890

900

520

550

Totale

2.110

2.480

3.220

1.750

2.160

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.

 

 

Tab. 1.4 – Provincia di Lecco: assunzioni di personale previste per settore di attività. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Settore

2009

2010

2011

2012

2013

-industria e costruzioni

1.060

1.010

1.680

720

1.030

-commercio

300

610

790

400

430

-turismo

230

410

350

320

360

-servizi

860

890

830

660

840

Totale

2.460

2.920

3.650

2.110

2.660

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce AL TOTALE delle assunzioni (comprese le assunzioni stagionali)
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.

 

Tab. 1.5 – Provincia di Lecco: assunzioni di personale previste per fascia di età. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Fascia d’età

2009

2010

2011

2012

2013

-fino a 29 anni

1.000

850

1.360

690

740

-oltre 30 anni

500

750

900

370

510

-non rilevante

610

880

960

690

910

Totale

2.100

2.480

3.220

1.750

2.160

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.

 

Tab. 1.6 – Provincia di Lecco: assunzioni di personale previste per genere. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Sesso

2009

2010

2011

2012

2013

-maschi

490

610

670

510

670

-femmine

810

860

1.580

520

420

-non rilevante

820

1.010

960

720

1.070

Totale

2.100

2.480

3.220

1.750

2.160

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.

 

Tab. 2.1 – Lombardia: assunzioni di personale previste per forma contrattuale. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Tipologia di contratto

2009

2010

2011

2012

2013

– tempo indeterminato

48.860

46.450

55.090

37.400

34.980

– tempo determinato

34.470

39.240

47.130

33.710

33.190

– apprendistato

8.730

6.960

9.500

6.990

6.860

– altre forme

3.400

3.490

4.110

3.190

2.410

– stagionali

22.980

24.610

23.370

18.220

19.970

Totale

118.450

120.750

139.190

99.510

97.410

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.

 

Tab. 2.2 – Lombardia: assunzioni di personale previste per livello professionale. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Livello professionale

2009

2010

2011

2012

2013

-dirigenti

650

710

860

460

410

-prof.intellettuali-scient.

6.230

6.780

8.370

8.940

7.810

-tecnici

20.530

23.480

25.590

14.020

15.510

-impiegati

12.460

11.770

13.460

12.910

11.680

-prof. qualificate servizi

25.380

22.180

25.370

20.700

17.920

-operai specializzati

11.510

10.400

16.000

7.590

8.750

-conduttori di impianti

9.330

9.320

13.690

6.270

6.160

-personale non qualificato

9.380

11.510

12.470

10.410

9.200

Totale

95.470

96.140

115.810

81.290

77.440

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali

 

Tab. 2.3 – Lombardia: assunzioni di personale previste per livello di istruzione. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Livello professionale

2009

2010

2011

2012

2013

-laurea

16.090

17.170

20.220

15.680

16.940

-diploma

42.970

44.460

50.420

33.980

34.800

-formazione professionale

15.180

10.880

13.490

10.110

6.000

-nessun titolo

21.230

23.650

31.690

21.530

19.700

Totale

95.470

96.140

115.810

81.290

77.440

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali

 

Tab. 2.4 – Lombardia: assunzioni di personale previste per fascia di età. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Fascia d’età

2009

2010

2011

2012

2013

-fino a 29 anni

37.630

34.560

43.300

30.660

27.160

-oltre 30 anni

30.160

26.680

31.520

20.260

20.640

-non rilevante

27.670

34.900

41.000

30.370

29.630

Totale

95.470

96.140

115.810

81.290

77.440

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali


Tab. 2.5 – Lombardia: assunzioni di personale previste per genere. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Sesso

2009

2010

2011

2012

2013

-maschi

19.240

15.220

20.560

19.680

22.010

-femmine

29.820

25.190

38.020

15.210

14.900

-non rilevante

46.410

55.740

57.240

46.400

40.530

Totale

95.470

96.140

115.810

81.290

77.440

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali

ITALIA

Tab. 3.1 – Italia: assunzioni di personale previste per forma contrattuale. Anni 2009-2012 (valori assoluti).

Tipologia di contratto

2009

2010

2011

2012

2013

– tempo indeterminato

251.710

255.290

267.440

166.610

152.400

– tempo determinato

212.510

233.640

258.390

184.100

169.370

– apprendistato

47.120

44.760

48.400

38.180

32.060

– altre forme

12.280

18.250

20.930

17.930

13.710

– stagionali

257.980

250.210

250.850

224.520

195.870

Totale

781.600

802.160

846.010

631.340

563.400

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
Valori assoluti arrotondati alle decine. A causa di questi arrotondamenti, i totali possono non coincidere con la somma dei singoli valori.

 

 

Tab. 3.2 – Italia: assunzioni di personale previste per livello professionale. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Livello professionale

2009

2010

2011

2012

2013

-dirigenti

1.740

2.460

2.270

1.420

1.240

-prof.intellettuali-scient.

23.360

24.920

29.730

31.190

26.420

-tecnici

87.750

99.680

101.260

55.790

56.070

-impiegati

61.140

56.510

67.780

57.800

54.290

-prof. qualificate servizi

130.710

130.340

130.020

108.600

90.900

-operai specializzati

94.600

103.540

120.830

61.930

57.100

-conduttori di impianti

56.690

62.410

69.410

34.280

33.530

-personale non qualificato

67.630

72.100

73.860

55.810

47.980

Totale

523.620

551.950

595.160

406.820

367.530

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali

 

Tab. 3.3 – Italia: assunzioni di personale previste per livello di istruzione. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Livello professionale

2009

2010

2011

2012

2013

-laurea

62.460

68.800

74.140

58.890

58.310

-diploma

221.830

242.730

244.280

166.340

159.810

-formazione professionale

80.070

64.590

80.270

50.020

37.380

-nessun titolo

159.260

175.840

196.470

131.580

112.030

Totale

523.620

551.950

595.160

406.820

367.530

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali

 

Tab. 3.4 – Italia: assunzioni di personale previste per fascia di età. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Fascia d’età

2009

2010

2011

2012

2013

-fino a 29 anni

192.450

196.770

208.300

144.280

120.490

-oltre 30 anni

164.580

156.980

159.510

103.630

91.720

-non rilevante

166.590

198.200

227.350

158.920

155.320

Totale

523.620

551.950

595.160

406.820

367.530

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali

 

Tab. 3.5 – Italia: assunzioni di personale previste per genere. Anni 2009-2013 (valori assoluti).

Sesso

2009

2010

2011

2012

2013

-maschi

105.630

94.850

107.330

128.280

119.530

-femmine

199.670

189.570

227.050

76.940

69.260

-non rilevante

218.330

267.530

260.770

201.590

178.740

Totale

523.620

551.950

595.160

406.820

367.530

Fonte: Unioncamere – Ministero del Lavoro, Sistema Informativo Excelsior, 2009-2013
N.B. Il dato si riferisce alle sole assunzioni non stagionali


grafici


[1] N.B. Il dato non comprende le assunzioni previste dalle imprese relative ai collaboratori a progetto; si riferisce, pertanto, esclusivamente alle assunzioni non stagionali e stagionali.

[2] Corrisponde al numero di cessazioni previste ogni 100 dipendenti presenti in azienda al 31/12/2011.

[3] Corrisponde al numero di iscrizioni previste ogni 100 dipendenti presenti in azienda al 31/12/2011.

[4] N.B Solo il dato relativo alla forma contrattuale comprende anche i collaboratori a progetto e le assunzioni stagionali. tutte le altre analisi si riferiscono alle assunzioni non stagionali.

[5] Non sono ancora disponibili i dati delle assunzioni regionali e nazionali per settore.

 

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .